Modalità:  
Login
 
 Links Riduci

  
 
 Il progetto Riduci

“Young people for European rural space”

Lo scambio multilaterale lancia una sfida: le aree rurali, non soltanto come dimensioni della marginalità e del ritardo economico ma come opportunità concreta per sperimentare percorsi di innovazione e modernità in un quadro di integrazione tra i giovani d’Europa.

Da un lato l’area rurale vista come il luogo delle tradizioni locali, delle persistenze culturali (usi e costumi) dall’altro il luogo rurale interpretato in chiave innovativa come “laboratorio” capace di sviluppare e sperimentare azioni e iniziative per la sostenibilità (risparmio energetico, il rispetto dell’ambiente, ecologia delle relazioni...).

Luogo dello scambio è la Val Bidente, zona rurale dell’ Appenino romagnolo. In questa valle i giovani provenienti da altre aree rurali d’ Europa racconteranno e presenteranno il proprio mondo rurale in una esperienza di apprendimento interculturale e di integrazione europea. Attraverso filmati, fotografie, canti, racconti, balli, proposta di piatti e prodotti tipici, costumi e tradizioni ciascun gruppo giovanile presenterà gli elementi più significativi della propria tradizione rurale.

Cercheremo insieme le aree di innovazione delle zone rurali:elementi che riguardano la produzione di energia (eolico, combustibili vegetali, solare …), le produzioni sostenibili (agricoltura biologica,…).

La Val Bidente, luogo scelto per lo scambio, esprime elementi significativi di questi due ambiti, (la tradizione e l’innovazione), elementi che saranno messi a disposizione e integrati con le proposte dei giovani europei partecipanti allo scambio. Le nazioni coinvolte sono, oltre all’ Italia, la Bulgaria, la Spagna e la Turchia.


 Stampa   
Copyright (c) 2008